Cogliere l’attimo: LE DUE GITE SI SALUTANO

I bambini delle elementari in visita al castello Baradello e i ragazzi delle medie in gita al Monte Goj a un certo punto si sono inaspettatamente incontrati a grande distanza grazie all’intuito di alcuni che conoscendo la destinazione altrui hanno intravisto in grande lontananza la presenza amica. Un colpo di telefono per accertarsi che non si trattava di un miraggio e subito un sventolio della bandiera italiana ha suggellato l’attimo di quel grande incontro a distanza.

Un incontro che ne richiama avvenuto proprio nel mese di luglio dell’anno scorso quando ci fu un saluto tra il gruppo di Paolo in cima al Baradello e i piccoli rimasti al  Diurno. “Uno scambio dal basso all’alto e dall’alto al basso, che non è solo dare importanza ai legami dopo l’esperienza vissuta negli ultimi mesi, ma riscoprire il senso della distanza e della profondità. Una distanza che è spazio, aria e la bellezza della natura intorno e la profondità: tutto ciò che ci unisce.”